IL TUO CARRELLO
 Articoli inseriti: 0
 Spesa prodotti : 0,00
Visualizza il contenuto del carrello
HOME PAGE   |    CHI SIAMO   |    DOVE SIAMO   |    PARTNERS   |    RICETTE   |    RUBRICHE   |    NEWS E EVENTI   |    NEWSLETTER - SMS   |    LINKS   |    CONTATTI
Cerca prodotto:  
INFO ACQUISTI E PAGAMENTI
   .: Spedizioni
   .: Sicurezza
   .: Pagamenti
AREA UTENTI
PRODOTTI DEL SALENTO
Prodotti tipici - Arte
   .: Caraffe
   .: Tamburelli
   .: Tazze
   .: Oliere
   .: Piatti
   .: Cartapesta
   .: Quadri
Prodotti tipici - Gusto
   .: Vino
   .: Grappa
   .: Acquavite
   .: Condimenti
   .: Sughi
   .: Marmellate
   .: Olio
   .: Patè
   .: Caffè
   .: Pasticciotto
Idee Regalo
   .: Cesti regalo
   .: Idee regalo
Bomboniere per cerimonie
   .: Ciotole
   .: Magnete
   .: Nina Sposa
   .: Porta uovo

 SEI IN: HOME > LETTURA NEWS O EVENTO
30/08/2012 - Biagio Antonacci canta il Salento
Quotidiano di Puglia

La pace dell'anima abita nel Salento, tra i papaveri rossi che inebriano e la luce che cala puntuale sulla vecchia torre al mare. Parola di Biagio Antonacci che con "Non vivo senza te", secondo singolo estratto dall'album "Sapessi dire di no", ha regalato alla terra salentina una sfacciata e quanto mai gradita dichiarazione d'amore. Il singolo spopola nelle radio, grazie a ritmi tipicamente estivi, che indugiano sul pop latino ma ricordano un po' anche quelli della pizzica, si candida a diventare uno dei tormentoni della stagione. Il Salento come luogo in cui prendersi del tempo tutto per sé e guardarsi dentro. Ma anche come luogo dove ci si inebria con la complicità del vino "Che cala" e dove "Ballano sta pizzica": così Biagio descrive una terra che ha imparato negli anni a conoscere bene., scrivendo la sua dichiarazione d'amore, da profondo conoscitore del territorio, in poche battute, ha condensato tutti gli ingredienti che rendono unica l'atmosfera dell'estate salentina.

Di Valeria Blanco che si ringrazia

non vivo più senza te, anche se, anche se con la vacanza in Salento prendo tempo dentro me
non vivo più senza te, anche se, anche se una signora per bene ignora le mie lacrime.
E le mie mani, le mie mani, le mie mani van su, la sua bocca, la sua bocca punta sempre più a sud. La mia testa, la mia testa, la mia testa fa

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)

Non vivo più senza te anche se, anche se tanti papaveri rossi come il sangue inebriano
Non vivo più senza te anche se, anche se la luce cala puntuale sulla vecchia torre al mare.
sarà che il vino cala forte più veloce del sole, sarà che sono come un dolce che non riesci a evitare, sarà che ballano sta pizzica, sta pizzica

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)

E le mie mani, le mie mani, le mie mani van su, la sua bocca, la sua bocca punta sempre più a sud. La mia testa, la mia testa, la mia testa fa

No signora no (mi piaci)
No signora no (mi piaci)
No signora no (ti prego)

succedono, le cose poi succedono, il mondo è un buco piccolo, ci si ritroverà.
Le mode, i tempi galoppano tra i vortici e i sogni pettinandosi ritarderanno un pò...

mi piaci
mi piaci
ti prego

non vivo più senza te, anche se, anche se con la vacanza in Salento ho fatto un giro dentro me.
non vivo più senza te, anche se, anche se la solitudine è nera e non è sera, la solitudine è sporca e ti divora, la solitudine è suono che si sente senza te!

Altri testi su: http://angolotesti.leonardo.it/B/testi_canzoni_biagio_antonacci_49/testo_canzone_non_vivo_piu_senza_te_1451403.html
Tutto su Biagio Antonacci: http://www.musictory.it/musica/Biagio+Antonacci

 
 
HOME PAGE   |    CHI SIAMO   |    DOVE SIAMO   |    PARTNERS   |    RICETTE   |    RUBRICHE   |    NEWS E EVENTI   |    NEWSLETTER - SMS   |    LINKS   |    CONTATTI
© Arte-gusto.it di Domenico Congedo - Tutti i diritti riservati - Cell. +39 3773159939 - Piazzale Milano, 2, 73100 Lecce (LE)
Realizzazione sito web Smartcom srl - Lecce - foto di Giorgio Corallo