IL TUO CARRELLO
 Articoli inseriti: 0
 Spesa prodotti : 0,00
Visualizza il contenuto del carrello
HOME PAGE   |    CHI SIAMO   |    DOVE SIAMO   |    PARTNERS   |    RICETTE   |    RUBRICHE   |    NEWS E EVENTI   |    NEWSLETTER - SMS   |    LINKS   |    CONTATTI
Cerca prodotto:  
INFO ACQUISTI E PAGAMENTI
   .: Spedizioni
   .: Sicurezza
   .: Pagamenti
AREA UTENTI
PRODOTTI DEL SALENTO
Prodotti tipici - Arte
   .: Caraffe
   .: Tamburelli
   .: Tazze
   .: Oliere
   .: Piatti
   .: Cartapesta
   .: Quadri
Prodotti tipici - Gusto
   .: Vino
   .: Grappa
   .: Acquavite
   .: Condimenti
   .: Sughi
   .: Marmellate
   .: Olio
   .: Patè
   .: Caffè
   .: Pasticciotto
Idee Regalo
   .: Cesti regalo
   .: Idee regalo
Bomboniere per cerimonie
   .: Ciotole
   .: Magnete
   .: Nina Sposa
   .: Porta uovo

 SEI IN: HOME > LETTURA NEWS O EVENTO
20/11/2013 - Le regole del Salento Slow Life
Repubblica Salentina

La vita frenetica di oggi costringe a essere sempre in movimento, a svolgere mille attività diverse contemporaneamente e a fare tutto nel più breve tempo possibile. In questa accelerazione senza fine dimentichiamo i nostri ideali, perdiamo per strada sogni, speranze e desideri.

Andiamo talmente di fretta, talmente di corsa, che fermarsi diventa difficile. Perchè oramai, per inerzia, siamo portati a correre. Lavoriamo di corsa, pensiamo di corsa, agiamo di corsa, come se non ci fosse mai tempo per niente. Oggi la più grande malattia dell'uomo è la velocità!

Tutto deve essere veloce, assennato, frenetico. Eppure, non riusciremo mai a stare dietro al tempo e alle cose da fare, per quanto ci si sforzi. Questo continuo velocizzare le attività umane ci porta come conseguenza, a rincorrere sempre. E alla fine ci troviamo sempre e comunque indietro.

Forse è il caso, invece, di iniziare a porci delle domande del tipo "Perchè sto facendo questa cosa? Qual è il mio fine ultimo? Cos'è che voglio davvero ottenere o raggiungere? Mi porterà davvero più vicino ai miei obiettivi? Questa cosa che sto facendo porterà ad un valore aggiunto alla mia vita?"

Un modo per migliorare la qualità della nostra vita quotidiana è quello di prendere maggiore coscienza delle decisioni che prendiamo. Concedersi il lusso di prendere del tempo per pensare alle nostre azioni non è vergognosa indulgenza ma, al contrario, è una necessità.

Agendo e facendo cose che abbiano un vero significato e un ben preciso scopo, non fa altro che arricchire la nostra vita, noi, e tutti coloro che ci stanno intorno. I "goal" personali non devono necessariamente essere sviluppati in grande scala ma possono essere invece piccoli gesti e tenui comportamenti di vita di ogni giorno.

Questa è la slow life, e a seguire ci sono dieci buoni consigli di comportamento.

Impariamo a vivere il momento. Impariamo a godere di piccole cose e a trarre beneficio da un sorriso, da un gesto buono, da un atteggiamento positivo.

 

Un elogio alla lentezza
10 buoni consigli per godere di una "slow life"

undefined
  • Fai di meno - E' impossibile rallentare i ritmi quando ti stai affannando a fare 1000 cose contemporaneamente. Fermati a riflettere un secondo e decidi di fare quello che davvero deve essere fatto e tralascia tutto il resto.
  • Non essere sempre "connesso" - Qualche volta impara a spegnere cellulari e pc, anzi impara a lasciarli a casa quando è possibile. Quando si è costantemente connessi si subisce sempre lo stress inconscio del dover ricevere informazioni e si è sempre succubi delle richieste degli altri. Quando non si è connessi, si ha la possibilità di prestare maggiore attenzione a ciò o a chi ci circonda.
  • Osserva, assapora e apprezza la natura - "Apprezza", nel vero senso della parola, significa dagli valore, fermati a guardare, sentire, odorare, toccare, assaporare. Quando stai fuori, all'aperto, accendi tutti i sensi e respira, con i polmoni, con il cuore e con il cervello. Quando sei al mare, in campagna o in montagna, quante volte osservi "davvero" la sabbia, la vegetazione, il panorama intorno?
  • Focalizza sulle persone. - Ferma il cervello quando stai con i tuoi amici, i tuoi colleghi o con la tua famiglia, impara ad ascoltare (anzichè a sentire) e ad osservare (anzichè vedere). Spesso siamo lì, insieme agli altri ma non ci siamo, la testa ed i pensieri corrono da tutt'altra parte, in mille direzioni diverse. Un minuto o un'ora trascorsa "davvero" con qualcuno offre un beneficio inestimabile.
  • Mangia lentamente - Anzichè ingurgitare il cibo e fare in modo che la tua bocca sia semplicemente un tunnel di attraversamento, goditi a fondo quello che mangi, goditi ogni singolo morso, ogni singola esalazione di sapori e profumi. Concedi tempo e "ascolta" le tue papille, permetti loro di fare il loro lavoro, ossia di "gustare".
  • Guida lentamente - In questo nostro mondo la guida veloce e assennata è diventata un'abitudine più che una necessità. Se riesci ad avere la consapevolezza che non c'è nessuna "reale" fretta il più delle volte, sei già un passo avanti. Prova a guidare più lentamente, a goderti il percorso e ad osservare ciò che trovi o lasci per strada. La guida diventa decisamente più piacevole, meno pericolosa e anche più economica.
  • Trova il piacere in ogni cosa - Come vive bene e a pieno chi riesce a fermarsi e a trovare anche il pur minimo piacere in ogni singola cosa che fa o che gli capita. Tutti possono farlo, la maggior parte delle volte (se non sempre) siamo più presi da quello che ci viene "tolto" che da ciò che vi viene "dato". Se solo imparassimo a godere di ciò che abbiamo anzichè inseguire sempre ciò che ci manca...
  • Concentrati su una cosa alla volta - Gli americani lo chiamano "multi-tasking", è la tendenza o la capacità di fare più cose contemporaneamente. Impara invece a farne una alla volta e a farla bene. Quando poi vuoi passare ad un'altra, fermati e prendi un buon respiro prima. A proposito, leggi il prossimo punto:
  • Respira - Anche il respiro sembra una cosa scontata, tanto, respiriamo in automatico. Invece fa bene ogni tanto "respirare con la testa". Impara ad inspirare ossigeno, non aria, e ad espirare anidride carbonica, non fiato. Prova adesso, in questo istante, a fare un bel respiro, lento ma profondo, pensando al tuo gesto e sentendone i benefici, stai espletando una delle funzioni più importanti e più rilassanti che ci siano. Se poi riesci a farlo in un momento di grande stress, ...è il massimo.
  • Non avere comandamenti! - Sarebbe bello e assolutamente perfetto riuscire a fare tutto quello che abbiamo detto sinora senza la "regola" di farlo. Sarebbe bello se fosse naturale, se ci venisse spontaneo, ma ...accontentiamoci!

 
 
HOME PAGE   |    CHI SIAMO   |    DOVE SIAMO   |    PARTNERS   |    RICETTE   |    RUBRICHE   |    NEWS E EVENTI   |    NEWSLETTER - SMS   |    LINKS   |    CONTATTI
© Arte-gusto.it di Domenico Congedo - Tutti i diritti riservati - Cell. +39 3773159939 - Piazzale Milano, 2, 73100 Lecce (LE)
Realizzazione sito web Smartcom srl - Lecce - foto di Giorgio Corallo