IL TUO CARRELLO
 Articoli inseriti: 0
 Spesa prodotti : 0,00
Visualizza il contenuto del carrello
HOME PAGE   |    CHI SIAMO   |    DOVE SIAMO   |    PARTNERS   |    RICETTE   |    RUBRICHE   |    NEWS E EVENTI   |    NEWSLETTER - SMS   |    LINKS   |    CONTATTI
Cerca prodotto:  
INFO ACQUISTI E PAGAMENTI
   .: Spedizioni
   .: Sicurezza
   .: Pagamenti
AREA UTENTI
PRODOTTI DEL SALENTO
Prodotti tipici - Arte
   .: Caraffe
   .: Tamburelli
   .: Tazze
   .: Oliere
   .: Piatti
   .: Cartapesta
   .: Quadri
Prodotti tipici - Gusto
   .: Vino
   .: Grappa
   .: Acquavite
   .: Condimenti
   .: Sughi
   .: Marmellate
   .: Olio
   .: Patè
   .: Caffè
   .: Pasticciotto
Idee Regalo
   .: Cesti regalo
   .: Idee regalo
Bomboniere per cerimonie
   .: Ciotole
   .: Magnete
   .: Nina Sposa
   .: Porta uovo

 SEI IN: HOME > LETTURA NEWS O EVENTO
30/05/2014 - Tatuaggio del pasticciotto
www.ilcorrieresalentino.it

SAN CESARIO (Lecce) - Il pasticciotto leccese è il dolce preferito da molti salentini, ma c'è addirittura qualcuno che si è fatto tatuare addosso la ricetta di un anziano pasticcere, amico di famiglia. Già, proprio così.
È la trovata bizzarra, ma al contempo originale, del 29enne leccese Alessio Maggio, operatore cinematografico del multisala "The Space" di Surbo, residente a San Cesario di Lecce, che alcuni anni ha deciso di non separarsene più, facendosi realizzare sull'emicostato sinistro un tattoo, con l'elenco degli ingredienti ed il relativo dosaggio, necessari per realizzare il famoso pasticciotto a regola d'arte. Guardandole di sfuggita, quelle brevi frasi sembrano il testo di una canzone o, al massimo, le strofe di una filastrocca. E invece è proprio una ricetta.
Il tatuaggio "culinario", realizzato dalla mano del tattoo artist Andrea "Sgrounch", riproduce esattamente la grafia della madre di Alessio, la signora Rosanna, che molti anni fa appuntò le preziose parole dell'anziano amico pasticcere (la famiglia è proprietaria da 40 anni del bar "Olimpia", nella zona San Lazzaro di Lecce) sul quaderno delle ricette di famiglia.
La ricetta del pasticciotto leccese marchiata sull'emicostato del 29enne non illustra le modalità di preparazione, ma dà indicazioni sia per la realizzazione della pasta frolla ("500 g. di farina, 250 g. di zucchero, 250 g. di strutto, un cucchiaino di ammoniaca" e via dicendo) sia per l'esecuzione della crema pasticcera. Con ogni probabilità, questa ricetta non metterà d'accordo tutti i maestri pasticceri del Salento, ma è normale ed è giusto che sia così.
La foto del tattoo è stata postata su Facebook, sul profilo della palestra "Evò Real Fitness" di San Cesario, frequentata dal giovane.
"Cercavo un'idea bizzarra che richiamasse qualcosa legata alla mia terra. All'inizio - racconta Alessio - avevo pensato alle tre dita della mano di Sant'Oronzo, poi al disegno del rustico leccese o del pasticciotto. Alla fine, anziché il dolce in sé, ho scelto di farmi disegnare la ricetta del pasticciotto: è la ricetta di un anziano pasticcere, amico di famiglia, che tra l'altro riporta fedelmente la scrittura di mia madre. L'idea era quella di farmi disegnare qualcosa di tipico leccese, di salentino. Invece di farmi fare la solita taranta, ho avuto questa idea bizzarra. Tutto qui". "Ho otto tatuaggi in tutto. La regola impone che siano dispari e, per questo, a breve ne farò un altro. Ma nessun'altra bizzarìa. Ho una bimba di un anno - conclude Alessio - il prossimo sarà certamente dedicato a lei".

Claudio Tadicini

 
 
HOME PAGE   |    CHI SIAMO   |    DOVE SIAMO   |    PARTNERS   |    RICETTE   |    RUBRICHE   |    NEWS E EVENTI   |    NEWSLETTER - SMS   |    LINKS   |    CONTATTI
© Arte-gusto.it di Domenico Congedo - Tutti i diritti riservati - Cell. +39 3773159939 - Piazzale Milano, 2, 73100 Lecce (LE)
Realizzazione sito web Smartcom srl - Lecce - foto di Giorgio Corallo